Diocesi di Padova

Condividi contenuti Chiesa di Padova
Aggiornato: 10 ore 30 min fa

Assemblea diocesana dei catechisti su “CATECHESI E FAMIGLIA”

Mar, 21/09/2021 - 17:48

Quest’anno gli orientamenti pastorali ci invitano a mettere a fuoco l’osmosi tra parrocchia e famiglia. È per questo che all’assemblea diocesana del 9 ottobre, che stiamo preparando insieme all’ufficio famiglia, abbiamo invitato Andrea e Daniela Pozzobon, Co-direttori dell’ufficio famiglia della Diocesi di Treviso. Abbiamo fatto loro alcune domande.

Anzitutto: volete presentarvi raccontandoci chi siete?

Siamo una coppia di sposi da 29 anni, abbiamo 4 figli. Siamo entrambi impegnati professionalmente nell’ambito educativo. La passione per la famiglia ha caratterizzato la nostra presenza e servizio nella Chiesa e nella comunità; da molti anni siamo coinvolti nella segreteria e da 3 anni siamo co-direttori (insieme a don Tiziano Rossetto) dell’Ufficio famiglia diocesano.

Secondo voi, alla luce di quest’ultimo periodo ma anche più in generale, che cosa la famiglia può “insegnare” alla parrocchia? Cosa le nostre comunità possono imparare dalle famiglie?

Famiglie e comunità si nutrono a vicenda. La comunità è chiamata ad essere famiglia di famiglie. La famiglia va in sofferenza se non si apre alle altre famiglie e alla comunità. Uno stile familiare fatto soprattutto di ascolto e di accoglienza dell’altro, di riconoscimento della sua bellezza e delle sue fragilità è ciò che può far nascere relazioni di fiducia e di comunione. Ogni famiglia, pur tra mille difficoltà, cerca di vivere questo. Le scelte che facciamo ogni giorno sono il frutto di come viviamo le relazioni. Forse anche in parrocchia il nostro “fare” dovrebbe essere più attento al nostro stare insieme. Ogni decisione, se stiamo bene insieme, è più semplice e, probabilmente, più fruttuosa…

In questo periodo di restrizioni a motivo del covid ci siamo accorti che un certo numero di famiglie si è allontanato dalla vita di comunità. Come tessere di nuovo quei legami che si sono interrotti?

Forse possiamo iniziare a “pensarci” reciprocamente in maniera diversa: tra famiglie e preti, tra catechisti e famiglie, tra famiglie e famiglie. Uno sguardo reciproco di benevolenza apre molte strade. Alcune domande potrebbero aiutarci a fare luce sulle nostre relazioni: una famiglia è più o meno buona in base a quanto è presente in parrocchia? Come costruire insieme una buona relazione tra catechesi in comunità e annuncio in famiglia? Se una famiglia non frequenta la parrocchia può essere comunque una “sorgente” di vita e di fede? Uno stile familiare, in questo senso, è ciò che permette di costruire legami e, nel caso siano rotti o allentati, di ricostruirli. Ci sembra che il senso sia quello di incontrare altre famiglie per camminare insieme, non solo al fine di portarle in parrocchia; la parrocchia non può essere considerata l’unico luogo in cui poter vivere la fede oggi.

Un’ultima domanda: che titolo dareste al vostro intervento all’assemblea?

“Famiglie e parrocchia si incontreranno. Educare all’incontro per vivere insieme la fede”. Può andare?

Sì, ci piace questo titolo! Nel ringraziare Andrea e Daniela per questo “assaggio”, ci diamo appuntamento a sabato 9 ottobre. Ricordiamo che i posti sono limitati (150) e che è obbligatoria l’iscrizione tramite il modulo on line presente nella sezione “Iscrizione ai corsi”.

Per partecipare all’assemblea diocesana dei catechisti sarà necessario essere in possesso del green pass (a questo link https://www.dgc.gov.it/web/faq.html puoi controllare come ottenerlo)

 

 

L'articolo Assemblea diocesana dei catechisti su “CATECHESI E FAMIGLIA” sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Categorie: Diocesi di Padova

Appuntamenti catechesi 2021-2022

Mar, 21/09/2021 - 17:45

Cari catechisti, accompagnatori, educatori e parroci,

ormai da anni il nostro Ufficio propone alcuni appuntamenti di formazione; tutti abbiamo in mente il paginone sulla Difesa di agosto o il libretto stampato a colori. Poi è arrivato il covid; così l’anno scorso abbiamo fatto un foglietto semplice, con pochissime proposte – molte delle quali, tra l’altro, non si sono poi concretizzate. E quest’anno? Come ci muoviamo?
Da ogni parte si è sentito dire: il covid ci ha insegnato l’importanza delle relazioni! Bene, per non perdere questo insegnamento vorremmo dedicare nei prossimi mesi più tempo, spazio ed energie proprio a (ri)costruire relazioni. Affinché non rimanga solo un bel proposito, vi indichiamo di seguito alcune scelte che abbiamo fatto come Ufficio (insieme al Consiglio e alle equipe) e che vi proponiamo.
Vogliamo iniziare con calma sapiente: da settembre a novembre 2021, alcuni concluderanno i percorsi di catechesi e i Sacramenti che sono stati interrotti l’anno scorso; agli altri suggeriamo di non avere fretta di ricominciare subito tutto com’era prima.
Già nel 2020 la CEI – Ufficio Catechistico Nazionale, nel documento Ripartiamo insieme a p. 8 faceva questa proposta: «si potrebbe attendere l’inizio dell’anno liturgico ed iniziare gli incontri con l’Avvento, dedicando i mesi precedenti alla formazione, all’ascolto, alla cura dei legami». Che ne dite? Attendiamo anche noi l’Avvento per il percorso di Iniziazione Cristiana?

Ciò non significa che prima non si fa nulla! Piuttosto, dedichiamo le settimane di ottobre e novembre all’ascolto e alla cura dei legami.
Per i catechisti, gli accompagnatori e gli educatori: queste settimane sono un tempo propizio per ricontattare i ragazzi e le loro famiglie (specialmente quelli che negli ultimi mesi non hanno risposto); per organizzare momenti in cui stare insieme, raccontarsi come stiamo, cosa è cambiato nella nostra vita; tessere di nuovo o rinforzare quelle relazioni che il covid e il ritmo frenetico delle nostre vite rischia di sfilacciare.
Per i parroci, i coordinatori vicariali e i referenti parrocchiali: queste settimane sono un tempo propizio per mettersi in ascolto di catechisti, accompagnatori ed educatori; per ricompattare le equipe; per lenire le ferite lasciate da due anni troppo duri; certo per coprire i posti lasciati liberi, ma anche per mantenere le relazioni con coloro che non se la sentono di rinnovare la disponibilità.
Per tutti: proponiamo che ogni vicariato individui almeno mezza giornata per trovarsi insieme, per ascoltarsi, per confrontarsi sulle scelte fatte nel tempo delle chiusure a causa covid e sulle scelte che si intendono fare per il prossimo anno pastorale. Questo momento sarà curato dai coordinatori vicariali insieme al presbitero referente per la catechesi e ai vicari foranei; per chi lo desidera, l’Ufficio ha preparato una traccia di lavoro ed è disponibile a dare una mano con la presenza di qualcuno.
A proposito della formazione, abbiamo deciso di ridurre la quantità delle proposte, proprio per dare più spazio all’ascolto e alla cura dei legami; e anche per favorire gli “spazi di dialogo” già previsti per il Sinodo diocesano, ai quali immaginiamo che molti di voi parteciperanno. Da settembre a novembre 2021 ci saranno solo i corsi base; da gennaio in poi tutti gli altri. Se qualche vicariato desiderasse ulteriori possibilità può chiedere all’ufficio; sempre però con l’attenzione a dare tempo, spazio ed energie anzitutto all’ascolto e alla cura dei legami.
Una nota tecnica: negli ultimi due anni si sono fatti molti cambiamenti, sia nei tempi che nei luoghi che nelle modalità degli incontri e delle celebrazioni. Vi ricordiamo che il percorso di Iniziazione Cristiana scelto dalla Diocesi non è cambiato! Passata l’emergenza, cerchiamo di riprendere il cammino diocesano; se ci fossero parrocchie in difficoltà, vi chiediamo di non inventare percorsi nuovi in autonomia, ma di confrontarvi con noi: non è volontà di controllo, ma scelta di camminare insieme (che in greco si dice “sinodalità”). Un’ultima cosa: abbiamo messo in calendario alcune giornate (o mezzegiornate) di spiritualità, perché ci siamo accorti che non tutti i vicariati o parrocchie riescono a proporle. L’obiettivo è dare la possibilità di rimanere un po’ in preghiera serena e distesa, per recuperare il centro e ritrovare le motivazioni di un servizio così prezioso come quello dell’annuncio e catechesi, bello ma anche faticoso e a rischio di “svuotamento” interiore.


Ci lasciamo accompagnare anche noi, con tutta la Diocesi, dalla figura di Abramo; sulla parola del Signore, ci fidiamo e partiamo, avendo ben chiaro l’augurio che Dio gli ha rivolto: «e possa tu essere una benedizione» (Gen 12,4).
Si realizzi per ciascuno di noi! Buon cammino, dunque!
Vi accompagniamo volentieri e con affetto.
don Carlo Broccardo, Silvia Sandon e le equipe diocesane

 

APPUNTAMENTI CATECHESI 2021-2022

L'articolo Appuntamenti catechesi 2021-2022 sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Categorie: Diocesi di Padova

Corsi di formazione

Mar, 21/09/2021 - 17:41

Appuntamenti da settembre a dicembre 2021

 

Corso Base: Si può fare

Per conoscere la logica e la struttura del cammino diocesano di Iniziazione cristiana (ICFR), partendo dall’esperienza di “essere catechista” e di saper lavorare in equipe.

Maria Annunziata (Ferri) di Albignasego, centro parrocchiale

05 / 07 / 12 / 14 ottobre 2021 – ore 20.30-22.30

Vigorovea, centro parrocchiale

05 / 07 / 12 / 14 ottobre 2021 – ore 20.30-22.30

Asiago, centro parrocchiale

sabato 16 e sabato 23 ottobre 2021 – ore 09.30-18.00 (pranzo al sacco)

Megliadino S. Fidenzio, centro parrocchiale

sabato 16 e sabato 23 ottobre 2021 – ore 09.30-18.00 (pranzo al sacco)

Fellette, centro parrocchiale

sabato 06 novembre 2021 – ore 09.30-18.00 (pranzo al sacco)

domenica 07 novembre 2021 – ore 09.00-13.00

 

Corso Base: Compagni di viaggio

Per gli adulti che si preparano ad essere accompagnatori dei genitori nel cammino ICFR e iniziano il loro servizio per la prima volta.

Legnaro, centro parrocchiale

27 settembre 2021 – ore 18.30-22.30 (cena al sacco)

30 settembre – 04 / 07 ottobre 2021 – ore 20.30-22.30

10 ottobre 2021 – ore 15.30-18.30

 

Corso Base: Generare alla fede

Per gli adulti dell’Equipe di pastorale battesimale che accompagnano i genitori nella preparazione al Battesimo del figlio e negli anni successivi, prima del completamento del cammino ICFR. Questo il percorso:

Villatora, centro parrocchiale

18 / 20 / 25 / 27 ottobre – 03 novembre 2021 – ore 20.30-22.30

 

Corso Base sul Tempo della Fraternità

Per abilitare catechisti ed educatori all’accompagnamento dei preadolescenti attraverso la guida del quarto Tempo della Fraternità.

Mestrino, centro parrocchiale

18 ottobre 2021 – ore 18.30-22.30 (cena al sacco)

20 – 25 – 27 ottobre 2021 – ore 20.30-22.30

Arre, centro parrocchiale

venerdì 05 novembre 2021 – ore 20.00-22.30

sabato 06 novembre 2021 – ore 09.30-19.00 (pranzo al sacco)

L'articolo Corsi di formazione sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Categorie: Diocesi di Padova

Linee guida nazionali

Mar, 21/09/2021 - 17:07

In questi giorni l’Ufficio Catechistico Nazionale ha pubblicato le linee guida per il prossimo anno pastorale. Riportiamo il testo in allegato.

Condividiamo anche l’invito a partecipare alla loro presentazione prevista per venerdì 24 settembre dalle ore 17.00 alle ore 18.00 sui canali ufficiali Youtube e Facebook della CEI.

Artigiani di comunità. Linee guida per la catechesi per l’anno 2021-2022

 

 

 

L'articolo Linee guida nazionali sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Categorie: Diocesi di Padova

Il tempo del noi – Lunedì della Missione 2021-2022

Mar, 21/09/2021 - 15:59
Il 20 settembre 2021 si è svolto il primo appuntamento dei Lunedì della Missione, Popoli in cammino, nuova “frontiera” missionaria Mozambico, Myanmar, Italia. Le sfide pastorali nelle missioni portano ad incontrare migranti forzati in vari paesi del mondo; inoltre voci di migranti qui in Italia fanno già parte di un “noi” più grande.
Dal Mozambico  si è collegata Giorgia Gelfi di Medici con l’Africa CUAMM; dal Myanmar padre Alessio Crippa, missionario Saveriano e dall’Italia  il gruppo Rinascita. Le sfide pastorali nei luoghi dove è forte il fenomeno migratorio e quelle qui in Italia – quando facciamo i conti con l’accoglienza dei richiedenti asilo – ci chiamano a conoscere ed incontrare oltre i pregiudizi. La registrazione video della serata è presente a questo indirizzo: https://youtu.be/6mEI8o0yIRc La locandina dell’edizione 2021-2022 dei Lunedì della Missione è disponibile a questo indirizzo: http://www.centromissionario.diocesipadova.it/il-tempo-del-noi-lunedi-della-missione/

L'articolo Il tempo del noi – Lunedì della Missione 2021-2022 sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Categorie: Diocesi di Padova

S. Messe di inizio ottobre missionario

Mar, 21/09/2021 - 15:54

Come Centro missionario diocesano abbiamo pensato di unirci in preghiera all’inizio dell’ottobre missionario. L’1 ottobre, come ben sappiamo, ricorre la memoria di S.. Teresa di Lisieux, patrona delle missioni.

In 14 luoghi della diocesi verrà celebrata quindi una Santa Messa con testimonianza missionaria, con invito rivolto a gruppi di vicariati. L’elenco dei luoghi, degli orari e dei testimoni missionari si trova a questo indirizzo: http://www.centromissionario.diocesipadova.it/s-messe-di-inizio-ottobre-missionario/

Raccoglierci nella celebrazione eucaristica ed accogliere una testimonianza ci ricorda che la missione prima di tutto nasce dal cuore pieno di amore di Dio, è opera sua. La missione non è un dovere, tanto meno un peso, è piuttosto l’irradiarsi di un’amicizia, il traboccare di una interiorità abitata dallo Spirito. Tutti possono partecipare liberamente.

L'articolo S. Messe di inizio ottobre missionario sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Categorie: Diocesi di Padova

GIOVANI COPPIE

Mar, 21/09/2021 - 11:47

Appuntamento Domenica 3 ottobre 2021 dalle ore 16.00  con una camminata sul Monte Ceva (al confine tra Battaglia T. e Montegrotto T.) intercalata da momenti di riflessione, confronto e preghiera. Ritrovo presso la chiesa di Turri di Montegrotto Terme alle ore 15,45.  Per una maggiore organizzazione, è’ richiesta l’iscrizione obbligatoria entro il 30 settembre 2021, tramite telefono o email dell’ufficio: segreteria ufficio famiglia dalle 9,30 alle 13 tel. 049.8771712   o email ufficiofamiglia@diocesipadova.it

https://ufficiofamiglia.diocesipadova.it/incontri-di-spiritualita/per-giovani-coppie/

L'articolo GIOVANI COPPIE sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Categorie: Diocesi di Padova

La famiglia nel disegno di Dio

Mar, 21/09/2021 - 11:10

L’ascolto del Signore spalanca alla vita

“Mi indicherai il sentiero della vita” (Sal 15). Sono le parole che hanno accompagnato il giorno del nostro matrimonio. Ripensando a come il Signore ha fatto nascere la nostra famiglia, è vero che siamo stati guidati in ogni passo. Eravamo due persone molto attive e impegnate su molti fronti: in parrocchia, nell’AC e coinvolti in m ille iniziative. Facendoci incontrare nella Gmg di Madrid, Dio ci ha colto di sorpresa nel mezzo del nostro “indaffararci”, quando non ce l’aspettavamo e quando non ci saremmo mai cercati; ci ha offerto nel nostro stare insieme un’occasione che ci ha permesso di guardarci l’un l’altra per chi realmente eravamo e non per tutte le cose che eravamo in  grado di fare.

PAG14DIF36 19 sett 21

 

tra 10 gg 2° pagina della difesa

L'articolo La famiglia nel disegno di Dio sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Categorie: Diocesi di Padova

Quando il “MISTER” diventa maestro di vita oltre il campo

Sab, 18/09/2021 - 09:35

Cesare Albè ha portato in serie C la squadra di Gorgonzola. Dai campi dell’oratorio al professionismo ha insegnato a tutti che per prime vengono famiglia e scuola

Il calcio attrae tanti giovani e non sempre offre modelli di comportamento. Ma ci sono eccezioni. Cesare Albè, 71 anni, in panchina. È direttore tecnico della Giana Erminio di Gorgonzola, in serie C

Date a Cesare quel che è di Cesare. Il ‘Ferguson della Martesana’ è lui, l’allenatore 71enne Cesare Albè da Gorgonzola. Da oltre quarant’anni, questo rarissimo educatore di campo naviga per i club dei campanili che si affacciano sulle acque del Naviglio a nord-est di Milano. La sua casa, l’ultima, è la Giana Erminio, società intitolata alla memoria di un sottotenente degli alpini caduto nella Grande Guerra. E Cesare, da condottiero già nel nome, nel 2014 ha guidato i biancazzurri della Giana fino al traguardo insperato del professionismo, tuttora frequentato in serie C. L’ha fatto con la semplicità del mister di un calcio ‘pane e formaggio’, come quel gorgonzola dal retrogusto erborinato e manzoniano che il padre-patron del club, Oreste Bamonte, produce nel suo stabilimento caseario…..

Come san Giuseppe 4 28 agosto 21

L'articolo Quando il “MISTER” diventa maestro di vita oltre il campo sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Categorie: Diocesi di Padova

Le gemelle Bernar entrano nell’Ordo Virginum

Ven, 17/09/2021 - 17:37

Sono gemelle, vivono a Camporovere, nell’Altopiano di Asiago, hanno 58 anni e domenica 19 settembre entreranno a far parte dell’Ordo Virginum, con la consacrazione durante la celebrazione presieduta dal vescovo di Padova, mons. Claudio Cipolla, alle ore 17 nel Duomo di Asiago. Sono Anna Lia e Emma Bernar.

Due cammini le hanno portate alla stessa tappa e fondamentale per entrambe – raccontano: «è stata l’esperienza condivisa con don Romeo Martello, dopo il suo ritiro dall’ufficio di parroco di Camporovere nel suo ultimo anno di vita, caratterizzato dall’esperienza della malattia. L’abbiamo assistito nella quotidianità, giorno e notte, cercando di sostenerlo affinché potesse svolgere fino in fondo il suo ministero e questa condivisione con lui ci ha permesso di accrescere la nostra fede, di scoprirci desiderose di partecipare con gioia alla santa messa quotidiana e di scoprire la preghiera della liturgia delle ore, come intercessione per le necessità di tutta la Chiesa. Dopo il ritorno di don Romeo alla casa del Padre, abbiamo sentito in noi il desiderio di diventare ministri straordinari della comunione, servizio che facciamo per gli ammalati e quando è necessario in parrocchia e ad Asiago. Successivamente abbiamo conosciuto la realtà dell’Ordo Virginum, grazie alla testimonianza di una sorella che già ne faceva parte, ci siamo rese conto che questo carisma faceva già parte di noi, perché rispecchiava la nostra regola di vita e il servizio che svolgiamo in semplicità ed amore nella nostra comunità cristiana».

E dopo un cammino guidato e accompagnato di quattro anni, le gemelle Bernar domenica vivranno una nuova tappa di un percorso che rappresenta un nuovo inizio, divenendo spose di Cristo e della Chiesa.

Con la consacrazione di Anna Lia e Emma Bernar, salgono a otto le appartenenti all’Ordo Virginum, a cui si aggiungeranno altre due donne che saranno consacrate a Padova, in basilica di Santa Giustina il prossimo 7 ottobre.

L’Ordo Virginum (Ordine delle Vergini), è una speciale forma di consacrazione prevista anche dal Codice di Diritto Canonico al n. 604: «A queste forme di vita consacrata (il riferimento è ai canoni precedenti in cui si illustrano le norme relative agli istituti di vita consacrata, ndr) è assimilato l’ordine delle vergini, le quali, emettendo il santo proposito di seguire Cristo più da vicino, dal vescovo diocesano sono consacrate a Dio secondo il rito liturgico approvato e, unite in mistiche nozze a Cristo Figlio di Dio, si dedicano al servizio della Chiesa».

Le consacrate all’Ordo Virginum esprimono nelle mani del vescovo la scelta di vivere per tutta la vita la verginità «per il regno dei cieli» in un contesto quotidiano di vita, a servizio e testimonianza nella diocesi di appartenenza, secondo i suggerimenti del vescovo stesso. Una vocazione alla verginità, perché l’unico sposo, con cui si realizza un legame indissolubile, è Cristo Gesù. Consacrare a Dio la propria verginità vuol dire consegnare a Dio tutta la persona, con al centro la capacità di amare insita nel cuore stesso di ogni persona.

Le appartenenti all’Ordo Virginum non hanno segni distintivi e non rispondono a un ordine religioso, non sono tenute alla vita comunitaria o a seguire particolari regole di vita. Una vita normale in cui ci si mantiene con il proprio lavoro, ma che testimonia una vocazione individuale a un legame profondo, intimo, esclusivo con Gesù. Il loro diretto superiore è il vescovo diocesano, coadiuvato da un suo delegato per accompagnare più da vicino il cammino delle singole persone.

L'articolo Le gemelle Bernar entrano nell’Ordo Virginum sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Categorie: Diocesi di Padova

Nomine 2021/11

Mer, 15/09/2021 - 12:00
  • Don Paolo Marzellan è stato nominato nuovo parroco di Monselice.
  • Don Mattia Biasiolo, parroco di Cervarese Santa Croce e Montemerlo, diventa parroco anche di Saccolongo. Avrà come vicario parrocchiale il conventuale padre Simone Milani.
  • Don Fabio Casotto, finora vicario parrocchiale di San Tommaso di Albignasego, è stato nominato vicario parrocchiale del Sacro Cuore in Padova.
  • Don Michele Bagatella, finora vicario parrocchiale di Maserà, è stato nominato vicario parrocchiale di Montà.
  • Don Paolo Zaramella, direttore dell’Ufficio di pastorale giovanile, è stato nominato collaboratore festivo di Maserà.
  • Don Raffaele Gobbi, direttore dell’Ufficio missionario e delegato per il diaconato permanente, è stato nominato collaboratore festivo di Perarolo.

L'articolo Nomine 2021/11 sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Categorie: Diocesi di Padova

Vescovi Nordest: su vaccini e green pass rilancio delle parole del Papa e dell’invito della presidenza Cei

Mar, 14/09/2021 - 17:36

I Vescovi della Conferenza Episcopale Triveneto hanno tenuto oggi (14 settembre 2021) – presso la struttura della Diocesi di Padova “Park Hotel Des Dolomites” a Borca di Cadore (Belluno)  – la loro periodica riunione, sotto la presidenza del Patriarca di Venezia Francesco Moraglia.

Dal Cadore i Vescovi hanno voluto indirizzare uno speciale messaggio di incoraggiamento e vicinanza ad alunni e famiglie, a dirigenti scolastici, docenti e personale dell’intero mondo della scuola di Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige che riprende in questi giorni la sua attività “in presenza”. «Per la scuola e per l’intera società – scrivono nel messaggio integralmente riportato in calce – quello odierno è un momento importante e delicato: apre a fiducia e speranza, ma richiede responsabilità e molte attenzioni – nel rispetto della salute di tutti – per trascorrere in sicurezza e tranquillità l’anno scolastico che prende il via. Il nuovo anno sia l’occasione in cui si torna a sperimentare la bellezza di incontrarsi e riconoscersi nel tempo prezioso della scuola, dell’educazione e della formazione alla vita. La scuola ci sta a cuore, da sempre, perché ci riunisce e ci accomuna tutti, in più fasi della vita. Carissimi alunni ed insegnanti, dirigenti e operatori scolastici, care famiglie, raccogliamo con impegno la grande opportunità che ci viene offerta. Sentitevi accompagnati e sorretti dalla nostra stima, vicinanza e preghiera come anche dalle nostre comunità. E vi incoraggiamo, in particolare, ad operare bene insieme e a ravvivare quel patto educativo che – riunendo forze, energie, risorse e sentimenti di tanti – ci può rendere tutti migliori. Possiate vivere un bell’inizio. Buon anno scolastico a tutti!».

Sul tema della ripresa delle attività pastorali, vaccini e certificazione verde, allo stato attuale i Vescovi hanno riflettuto sulla situazione esistente, segnata da incertezze e speranze, ed hanno unanimemente concordato nell’esortare tutti ad un forte senso di responsabilità, per evitare il più possibile ogni forma di contagio. Fanno proprie le parole del Papa a comprendere l’appello a vaccinarsi come “atto d’amore” e di tutela della salute pubblica, rilanciano e condividono quanto espresso dalla Presidenza della Cei nella lettera dell’8 settembre u.s. (“Curare le relazioni al tempo della ripresa”) invitando alla vaccinazione in modo pressante i ministri ordinati e gli operatori pastorali coinvolti nelle attività caratterizzate da maggior rischio di contagio: ministri straordinari della comunione, persone coinvolte in attività caritative, catechisti, educatori, volontari nelle attività ricreative, coristi e cantori. Coloro che sono impegnati nell’azione pastorale delle comunità sono, infatti, chiamati a rispondere per primi ad un senso di responsabilità per se stessi e per le comunità di cui sono a servizio.

Nel corso della riunione è stato svolto un aggiornamento sull’attività della Scuola triveneta per la formazione dei diaconi permanenti che ha preso il via all’inizio del 2020 per affiancare e supportare le Diocesi di quest’area nella preparazione unitaria degli aspiranti e candidati al diaconato permanente attraverso un’accurata formazione teologica, liturgica e spirituale; la Scuola, organizzata in un percorso di studi articolato in un quinquennio, raccoglie ad oggi 34 iscritti.

Messaggio dei Vescovi della Conferenza Episcopale del Triveneto per l’inizio del nuovo anno scolastico 2021/22

Come Vescovi del Triveneto siamo vicini e uniti ai bambini, ai ragazzi e ai giovani di queste regioni che cominciano – in questi giorni e “in presenza”, dopo tante incertezze e i problemi legati alla pandemia – il nuovo anno scolastico. Con loro salutiamo i dirigenti scolastici, gli insegnanti, tutto il personale che opera nelle scuole e le famiglie.

Conosciamo le fatiche, le difficoltà e le sofferenze che il periodo di pandemia ha comportato, sotto tanti aspetti, per tutti voi e che in parte continuano. Tutto ciò spinge a ribadire la necessità e l’urgenza che sulla scuola si investa di più e vi si dedichi un’attenzione e una cura maggiori.

Per la scuola e per l’intera società quello odierno è un momento importante e delicato: apre a fiducia e speranza, ma richiede responsabilità e molte attenzioni – nel rispetto della salute di tutti – per trascorrere in sicurezza e tranquillità l’anno scolastico che prende il via. Il nuovo anno sia l’occasione in cui si torna a sperimentare la bellezza di incontrarsi e riconoscersi nel tempo prezioso della scuola, dell’educazione e della formazione alla vita.

La scuola ci sta a cuore, da sempre, perché ci riunisce e ci accomuna tutti, in più fasi della vita.

Carissimi alunni ed insegnanti, dirigenti e operatori scolastici, care famiglie, raccogliamo con impegno la grande opportunità che ci viene offerta. Sentitevi accompagnati e sorretti dalla nostra stima, vicinanza e preghiera come anche dalle nostre comunità. E vi incoraggiamo, in particolare, ad operare bene insieme e a ravvivare quel patto educativo che – riunendo forze, energie, risorse e sentimenti di tanti – ci può rendere tutti migliori.

Quanti condividono la fede in Cristo – unico Signore e Maestro – sappiano trovare in essa ispirazione, luce e forza per vivere questo tempo e questo ambito secondo le istanze del Vangelo che promuovono e suscitano sempre il bene di ogni persona e società.

Possiate vivere un bell’inizio. Buon anno scolastico a tutti!

 

I Vescovi della Conferenza Episcopale Triveneto

Borca di Cadore (Belluno), 14 settembre 2021

L'articolo Vescovi Nordest: su vaccini e green pass rilancio delle parole del Papa e dell’invito della presidenza Cei sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Categorie: Diocesi di Padova

Il valore del poliedro: aperte le iscrizioni alla Formazione sociopolitica 2021 2022

Mar, 14/09/2021 - 16:23

Si aprono mercoledì 15 settembre le iscrizioni al percorso di Formazione all’impegno sociale e politico – FISP della Diocesi di Padova per l’anno 2021-2022 che ha come tema Il valore del poliedro. Le società del futuro composizioni di differenze dialoganti.

«Il poliedro rappresenta una società in cui le differenze convivono integrandosi, arricchendosi e illuminandosi a vicenda» (Fratelli Tutti n. 215). Da qui il tema che fa da filo conduttore all’anno formativo 2021-2022 della FISP. Il focus è incentrato sul valore del “poliedro” che mira a far crescere la cultura del dialogo e costruire società fondate sull’amicizia sociale, sapendo riconoscere criticamente sia gli ostacoli sia le azioni personali, comunitarie e istituzionali che realizzano la fraternità universale.

Il percorso FISP è aperto a tutti. Introduce nella dimensione sociale e all’impegno partecipativo. Prevede: un incontro di apertura in presenza; tre moduli tematici composti ciascuno da due incontri online e un laboratorio in presenza; un incontro conclusivo in presenza.

Tutte le info su www.fispadova.it

Scarica il programma

L'articolo Il valore del poliedro: aperte le iscrizioni alla Formazione sociopolitica 2021 2022 sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Categorie: Diocesi di Padova

Nuovo Rettore alla Pontificia Basilica di S. Antonio in Padova, è padre Antonio Ramina

Mer, 08/09/2021 - 17:15

Papa Francesco ha indicato il nome del francescano conventuale che guiderà il Santuario e il Convento del Santo per i prossimi quattro anni.

Leggi il servizio de La Difesa del popolo

 

L'articolo Nuovo Rettore alla Pontificia Basilica di S. Antonio in Padova, è padre Antonio Ramina sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Categorie: Diocesi di Padova

Nomine 2021/10

Mer, 08/09/2021 - 12:00
  • Don Giuseppe Cassandro è stato nominato parroco del Sacro Cuore alle Terme in Abano Terme e conserva provvisoriamente anche l’incarico di direttore dell’Ufficio per la pastorale della salute.
  • Don Roberto Balzan, finora parroco di Onara, è stato nominato vicario parrocchiale nelle parrocchie di Crespano del Grappa e Borso del Grappa.
  • Don Gianromano Gnesotto, nuovo parroco dell’Incoronata (Padova), è stato nominato anche direttore dell’Ufficio per la pastorale dei migranti, di cui era vice-direttore.
  • Don Paolo Scalco, già parroco di Limena, è stato nominato penitenziere delle Grazie di Este.
  • Don Marco Galletti è stato nominato parroco delle comunità di Santissima Trinità, San Filippo Neri e San Bellino (unità pastorale all’Arcella). Don Marco Bertin, prete novello, è stato nominato vicario parrocchiale nella medesima unità pastorale.
  • Don Denis Simionato, finora vicario parrocchiale nell’Unità pastorale di Piovene, è stato nominato parroco di San Michele delle Badesse, con residenza a Borgoricco.
  • Lo scalabriniano don Claudio Gnesotto è stato nominato amministratore parrocchiale di Onara.
  • Don Alessandro Fusari, finora vicario parrocchiale di Sarmeola, è stato nominato parroco di San Giacomo di Monselice, Ca’ Oddo, Marendole e Schiavonia.
  • Don Roberto Cavazzana, amministratore parrocchiale di Deserto d’Este, è stato nominato amministratore anche di Meggiaro. Delle due comunità è stato nominato collaboratore festivo don Lorenzo Celi.
  • Su indicazione della Provincia Italiana Sant’Antonio di Padova, il vescovo Claudio nominerà il conventuale padre Franco Odorizzi parroco di Sant’Antonio di Padova all’Arcella.
  • Don Alberto Sonda, animatore vocazionale del seminario Minore, è stato nominato anche assistente del Movimento Studenti di Azione cattolica e collaboratore dell’Ufficio di pastorale giovanile per l’ambito degli adolescenti.

 

L'articolo Nomine 2021/10 sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Categorie: Diocesi di Padova

Casa Madonnina. “Tra cielo e terra” e “Lectio in Zoom”

Mar, 07/09/2021 - 17:12

Casa Madonnina ripropone anche in settembre “Tra cielo e terra”, esperienze di incontro con la Parola in contesti naturali.

Leggi il servizio de La Difesa del popolo

 

L'articolo Casa Madonnina. “Tra cielo e terra” e “Lectio in Zoom” sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Categorie: Diocesi di Padova

Vicariato del Conselvano. In cammino con san Giacomo: bella esperienza

Lun, 06/09/2021 - 17:09

Sulle orme di san Giacomo lungo la Romea Strata: sull’Appenino tosco-romagnolo si è svolto quest’anno il campo vicariale dei giovani del Conselvano, che dal 9 al 14 agosto ha visto impegnato oltre 35 persone, molte delle quali l’anno prima avevano camminato sulla medesima strada dei pellegrini, ma all’estremo Nordest, in Friuli.

Leggi il servizio de La Difesa del popolo

 

L'articolo Vicariato del Conselvano. In cammino con san Giacomo: bella esperienza sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Categorie: Diocesi di Padova

Pastorale giovanile. Affettività e discernimento: due temi chiave per altrettanti weekend

Lun, 06/09/2021 - 17:07

«Cosa secondo te vuole il Signore per la Chiesa di Padova?»: così, il vescovo Claudio, dava inizio al percorso del Sinodo dei giovani, esperienza che tra 2017 e 2018 ha coinvolto cinquemila 18-35enni.

Leggi il servizio de La Difesa del popolo

 

L'articolo Pastorale giovanile. Affettività e discernimento: due temi chiave per altrettanti weekend sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Categorie: Diocesi di Padova

Settembre, mese del Seminario. Il Signore continua a chiamare Sosteniamo i giovani in ascolto

Dom, 05/09/2021 - 17:05

Si apre il percorso che ci accompagna alla Giornata diocesana dedicata alla realtà in cui si forma il clero di domani che quest’anno ricorre domenica 26 settembre. “Va’ nella terra che io ti indicherò” è lo slogan, tratto dalla Genesi.

Leggi il servizio de La Difesa del popolo

 

L'articolo Settembre, mese del Seminario. Il Signore continua a chiamare Sosteniamo i giovani in ascolto sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Categorie: Diocesi di Padova

Perché un Sinodo diocesano? Il video che spiega il senso e il perché

Ven, 03/09/2021 - 12:47

La Chiesa di Padova si sta preparando a vivere il Sinodo diocesano: una grande opportunità per camminare insieme e costruire un sogno comune in questo tempo di trasformazione.

Perché un Sinodo diocesano?

 

 

 

Guarda e condividi il video

#sinodopadova

L'articolo Perché un Sinodo diocesano? Il video che spiega il senso e il perché sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Categorie: Diocesi di Padova